Landing page

Cos’è una landing page

La landing page è una pagina di atterraggio su cui l’utente arriva per completare un’operazione utile al proprietario, come la vendita o l’invio di richiesta preventivo.

A cosa serve una landing page

L’obiettivo di una landing page è quello di trasformare i visitatori in clienti o in lead, contatti che decideranno di diventare acquirenti in futuro favorendo la conversione. In che modo? Attraverso l’iscrizione a un form di contatto o l’acquisto diretto.

Le pagine avranno caratteristiche diverse in base al fine da raggiungere. Cos’è una conversione? È quella fase in cui chi visita un sito offre le proprie informazioni, dati che poi potranno essere profilati.

Diversi tipi di landing page

Dopo aver capito cos’è e a cosa serve una landing page vediamo quali sono le più utilizzate.

Landing page per fare lead generation nota anche come squeeze page: è il tipo più diffuso ed è realizzata in modo da invitare l’utente a lasciare i dati personali con la compilazione di un modulo.

Il form per ottenere informazioni deve essere essere facile compilare, limitati solo ai campi di inserimento necessari: nome, cognome, email e numero di cellulare (opzionale).

L’obiettivo di questa landing page è quello di ottenere i dati di un contatto con cui stabilire un rapporto per poi accompagnarlo all’acquisto in un secondo momento.

Landing page per la vendita conosciuta anche come sales page: queste pagine permettono l’acquisto online senza passaggi intermedi. Detto in altre parole, la vendita avviene in maniera diretta.

Come? Di solito un bottone call to action invita il cliente a compiere un’azione per avere in breve tempo il bene o il servizio richiesto.

Come creare una landing page perfetta

Come creare una landing page efficace? Ci sono elementi che non possono mancare, eccoli.

  • Titolo: l’headline di una landing page è fondamentale per incuriosire il lettore.
  • Copy chiaro ma breve: deve convincere chi legge a compiere un’azione e aumentare il tasso di conversione. Form di contatto: crea un modulo di iscrizione facile da riempire, limitati a inserire gli spazi necessari.
  • Design minimal: troppi elementi nella pagina potrebbero distrarre l’utente dall’obiettivo.
  • Gerarchia degli elementi: dai la precedenza a ciò che ha una funzione primaria e poi secondaria. Cerca di far concentrare lo sguardo dell’utente sui fattori più importanti.
  • Foto e video di qualità per far arrivare il messaggio della landing page velocemente.
  • Call to action: un pulsante con una frase che esorta a effettuare un’azione. Ad esempio, “Invia” o “Acquista adesso”.
  • Testimonianze: il cliente prima di lasciare i suoi dati vuole sentirsi rassicurato dal venditore. Le recensioni positive di acquirenti soddisfatti invogliano l’acquisto o la volontà di stabilire un contatto.

Offri uno o più benefit per convincere gli utenti a lasciare le informazioni da inserire nel modulo di contatto. Cosa puoi donare? Un ebook, un video, una consulenza o tutorial. Punta a un contenuto di qualità e utile.

Ti è stato utile? Condividilo!

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email

Leggi gli ultimi articoli del mio blog

Guarda i miei ultimi video