MENU
Il vocabolario del webmarketing

Mailing List

Cos’è una mailing list

La mailing list è una selezione di indirizzi email che ricevono contenuti inviati da un mittente.

A cosa serve una mailing list

La mailing list è formata da persone che hanno lasciato in maniera spontanea il proprio indirizzo email per iscriversi a un servizio. Al suo interno è divisa in gruppi e segmenti per differenziare gli invii e avviare campagne allineate con le caratteristiche, interessi e necessità di ogni destinatario.

E la privacy? Quando è un privato a inoltrare i messaggi di posta elettronica c’è una normativa che tutela la raccolta, l'utilizzo degli indirizzi email e le informazioni personali degli utenti. Sto parlando del GDPR, il regolamento europeo su privacy e dati.

Dopo aver chiarito che cos’è una lista contatti vediamo a cosa serve. Questo strumento è utile per convertire un lead in potenziale cliente interessato ai tuoi prodotti e servizi. L’obiettivo è quello di costruire un rapporto di fiducia con il destinatario tramite l'invio di comunicazioni informative, promozionali e personalizzate per spingere l’utente ad acquistare.

I vantaggi di una mailing list

Ma perché una mailing list è così importante? I vantaggi sono molteplici. Con una lista contatti puoi:

Come creare una mailing list

Ci sono diversi modi per creare una mailing list. Donare è la parola magica, devi dare per ricevere: offri report, ebook, file audio e video, corsi online. Inoltre puoi regalare anche l'accesso a una sezione dedicata a contenuti esclusivi e di valore. O offrire uno sconto.

E lo scambio a tuo favore? Per ottenere questi vantaggi l’utente dovrà iscriversi al tuo modulo di contatto. In questo modo potrai cominciare a realizzare una mailing list da profilare e segmentare in base a parametri sempre più specifici come età, interessi, gusti, area geografica di provenienza, ecc.

Poi puoi iniziare a suddividere le liste in due gruppi per i quali dovrai creare una comunicazione specifica:

A cosa ti serve segmentare la mailing list? A impostare una strategia efficace nei confronti dei contatti attivi e inattivi. Ad esempio, puoi premiare i primi con contenuti e offerte speciali e tentare di recuperare i secondi testando dei modi per risvegliare l'interesse.

Per affrontare correttamente questi passaggi esistono software di email marketing molto precisi che ti aiutano a gestire le liste e trasmettono informazioni sul comportamento dei degli utenti.