Click bait

Cos’è il click baiting

Il click baiting è una tecnica di copywriting persuasivo che punta a incuriosire il lettore per spingerlo a cliccare e leggere. Di solito, viene applicata al titolo del contenuto.

A cosa serve fare click baiting?

Come già accennato, sapere come scrivere un titolo clickbait vuol dire riuscire invitare l’utente a leggere il tuo articolo. L’obiettivo? Portare le persone sul sito web ma non è tutto. Oltre ad aumentare il traffico del tuo progetto online, il click baiting mira alla diffusione del contenuto sui social attraverso le condivisioni.

Infatti, è un metodo di scrittura che fa leva sulle emozioni. Non è un caso che il significato letterale di clickbait sia esca da click. So cosa stai pensando: “Allora il click baiting è un testo ingannevole con un titolo che non rispecchia il contenuto ed è realizzato solo per “adescare” il lettore?. Non è detto, e non è nato con questo intento. Deve essere sempre l’etica a guidare chi scrive. Sicuramente ci sono diversi modi e livelli di fare click baiting ma una headline di successo deve trascinare le persone e questa è una regola imprescindibile.

L’importante è dire la verità: quello che prometti nel titolo deve essere approfondito nell’articolo. Creare titoli clickbait onesti ma persuasivi è necessario se si vuole dare maggiori possibilità di lettura e diffusione al contenuto. D’altro canto, i dati parlano chiaro: secondo questo grafico di Nielsen la maggior parte degli utenti concentra l’attenzione nella parte superiore di una pagina web (above the fold).

Come creare un titolo clickbait coinvolgente e che rispetta il lettore?

Come fare click baiting persuasivo che punti alla curiosità e alla verità? Ecco i consigli da seguire per scrivere un titolo ad effetto.

  • Devi essere onesto e chiaro. Questo non vuol dire scrivere una headline piatta o poco attraente. Sfrutta un curiosity gap. Ad esempio, crea un titolo con una domanda e dai una risposta nel contenuto.
  • Crea un titolo clickbait SEO friendly: inserisci la keyword principale nelle prima parte del titolo (per sottolineare l’argomento del post) e la parola chiave correlata ad effetto nella seconda metà del testo. In questo modo favorisci il posizionamento su Google, informi e attiri l’attenzione dei lettori.
  • Usa numeri e statistiche per trasmettere fiducia e specificità.
  • Realizza titoli che soddisfano un’esigenza o che spiegano “Come fare a” molto amati dalle persone e da Google.
  • Usa un tone of voice che trasmette vicinanza: dai del tu al lettore.
  • Sfrutta gli aggettivi per aggiungere enfasi ma senza esagerare.
  • Trasmetti un senso di urgenza che spinga le persone a cliccare sull’headline.

Ti è stato utile? Condividilo!

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email

Leggi gli ultimi articoli del mio blog

Guarda i miei ultimi video